Vi capita mai di riflettere su quelle idee che hanno cambiato il corso della storia?

Un singolo lampo di genio scuote per sempre la vita di ogni uomo. Edison nel 1878 inventa la prima lampadina, Meucci nel 1871 il primo telefono, nel 2003 Zuckerberg lancia la piattaforma dei pollici in su che tutti conosciamo. “Se solo l’avessi avuta io!” chiunque può farsi questa domanda.

Quindi cosa hanno in comune tutte queste idee da un milione di dollari?

La risposta è sotto il vostro computer e sopra le vostre gambe.

Le trovate che hanno cambiato per sempre la storia, sono tutte state pensate intorno ad un tavolo, quattro gambe e un piano.

Quindi come scegliere un elemento tanto fondamentale? Basta scegliere quello più adatto all’idea, per ogni buon progetto esiste un tavolo da riunione perfetto.

 

Un tavolo da riunioni rotondo trasmette apertura, non esistono posti assegnati o limiti fisici, se esiste spirito di collaborazione chiunque può sedersi ed assistere. Il nostro NOBU – Tavolo riunioni  DVO è un ottimo esempio, capolavoro di dinamismo e flessibilità.

 

Se le curve si irrigidiscono e il tavolo diventa quadrato, cambiano le carte in gioco.

Guardate per esempio EPLACE – Tavolo riunioni moderno Della Valentina Office.

Viene stabilita una gerarchia, un capotavola che deve essere cosciente dei posti che assegna, precisi e definiti. Per scelte importanti servono angoli, può sembrare strano ma è così.

Per non farsi mancare le altre figure geometriche, molto spesso viene usato anche un tavolo riunioni
quadrato, utilizzato anche come scrivania direzionale nell’ottica smart che vede la leadership orizzontale e quindi vuole maggior condivisione. L’ufficio direzionale quindi, al posto di una scrivania accompagnata dall’immancabile tavolo da riunione, si reinventa con un tavolone quadrato di circa  160×160 cm (come il nostro tavolo da riunione RYM della DVO) e si passa dal lavoro alla riunione senza spostarsi, sfruttando meglio gli spazi e le risorse economiche..

 

E infine è giusto chiedersi: perché su un tavolo ci possono essere solo fogli, perché porsi dei limiti? Se la necessità è di spremere la creatività è necessario un supporto, magari uno schermo per trasformare idee in immagini. Il tavolo ASSET MEETING si descrive da solo.

E tu hai già scelto il tuo tavolo da riunione preferito? Sicuramente lo troverai da Belardi Arredamenti Empoli